PROGRAMMI DI PREVENZIONE E TEST PER IL MONITORAGGIO DELLA SALUTE

Rivolgendovi al Laboratorio di Patologia Clinica Biomedical Center di Bitonto, in provincia di Bari, potrete sottoporvi a diversi programmi di prevenzione, attraverso check-up e pacchetti di analisi specifiche finalizzate a monitorare il vostro stato di salute e benessere.

Nello specifico Biomedical Center propone analisi di laboratorio per il check –up uomo e donna, allergie, intolleranze alimentari e per monitorare la fisiopatologia intestinale.

CHECK-UP UOMO

La prevenzione è alla base di un nuovo modo di concepire la salute: per questa ragione BMC Check-up Uomo è il programma di prevenzione specifico dedicato all’uomo studiato per monitorare lo stato di salute e benessere maschile.

I test contenuti nel pacchetto BMC Check-up Uomo consentono di individuare i fattori di rischio per malattie cardiovascolari e metaboliche, di individuare segni e sintomi precoci per queste patologie e di valutare lo stato di salute globale del paziente. Si tratta quindi non solo di un programma di prevenzione, ma anche di una importante e buona abitudine per prendersi cura di sé e della propria salute.

  • Emocromo
  • Glicemia
  • Sodio
  • Potassio
  • Colesterolo totale
  • Colesterolo HDL
  • Colesterolo LDL
  • Trigliceridi
  • Transaminasi GOT
  • Transaminasi GPT
  • Creatinina
  • Acido urico
  • Calcio
  • Fosfatasi alcalina
  • CK
  • LDH
  • Sangue occulto feci (SOF)
  • Testosterone
  • TSH
  • Esame urine completo
  • Microalbuminuria
  • PSA
  • Ca 19.9

CHECK-UP DONNA

La prevenzione è alla base di un nuovo modo di concepire la salute: per questa ragione BMC Check-up Donna è il programma di prevenzione specifico dedicato alla donna studiato per monitorare lo stato di salute e benessere.

I test contenuti nel pacchetto BMC Check-up Donna consentono di individuare i fattori di rischio per malattie cardiovascolari e metaboliche, di individuare segni e sintomi precoci per queste patologie e di valutare lo stato di salute globale del paziente. Si tratta quindi non solo di un programma di prevenzione, ma anche di una importante e buona abitudine per prendersi cura di sé e della propria salute.

  • Emocromo
  • Glicemia
  • Sodio
  • Potassio
  • Colesterolo totale
  • Colesterolo HDL
  • Colesterolo LDL
  • Trigliceridi
  • Transaminasi GOT
  • Transaminasi GPT
  • Creatinina
  • Acido urico
  • Calcio
  • Fosfatasi alcalina
  • Ferro
  • Ferritina
  • Transferrina
  • LDH
  • Sangue occulto feci (SOF)
  • Prolattina
  • TSH
  • Esame urine completo
  • Microalbuminuria
  • Ca 15.3

L’Allergia può essere definita una risposta “esagerata” del nostro sistema immunitario verso sostanze presenti nell’ambiente in cui viviamo e verso sostanze che ingeriamo e introduciamo con gli alimenti.

Le sostanze che provocano Allergia, in individui predisposti, sono chiamate Allergeni e sono normalmente sostanze innocue. L’allergia è una reazione specifica del nostro sistema immunitario contro specifiche sostanze. In individui predisposti si ha la produzione di particolari anticorpi chiamati Immunoglobuline E (IgE) che reagiscono contro sostanze specifiche creando reazioni infiammatorie con varia sintomatologia.

Si tratta quindi non solo di un programma di prevenzione, ma anche di una importante e buona abitudine per prendersi cura di sé e della propria salute.

L’allergia è un fenomeno tipico del nostro tempo ed è in notevole aumento interessando circa il 20% degli italiani. Negli ultimi decenni l’età di comparsa e la progressione della gravità dei sintomi sono mutati come sono aumentati i tipi differenti di Allergeni sia ambientali che alimentari.

Gli Allergeni, sostanze che creano allergia:

  • Allergeni Inalanti, esempio Pollini
  • Allergeni Alimentari, esempio Uovo o Latte
  • Farmaci, esempio Antibiotici
  • Veleno da imenotteri trasmesso con punture di insetti

Sintomi dell’Allergia:

  • Le reazioni allergiche si possono manifestare con differenti sintomi più o meno intensi:
  • Orticaria: reazione infiammatoria della cute
  • Congiuntivite: prurito, arrossamento e lacrimazione delle congiuntive

Diagnostica: PRIST (IgE Totali) e RAST (Dosaggio IgE specifiche).

Pacchetto Alimenti

  • Tuorlo d’uovo
  • Albume d’uovo
  • Proteine del latte vaccino
  • Frutta secca
  • Frutta fresca
  • Cereali
  • Molluschi
  • Crostacei
  • Pesce
  • Lattice
  • Ortaggi

Pacchetto Inalanti

  • Acaro polvere
  • Acaro farina
  • Graminacee
  • Parietarie
  • Pelo di cane
  • Forfora di gatto
  • Muffe
  • Olivo
  • Cipresso

Le intolleranze alimentari rappresentano una parte importante delle reazioni avverse del nostro organismo agli alimenti, e possono causare sintomatologie croniche di difficile diagnosi.

La sintomatologia da intolleranze alimentari è determinata da una reazione infiammatoria innescata ad alimenti ripetutamente ingeriti. Una concausa è sicuramente rappresentata da un’alterazione qualitativa e quantitativa della nostra flora intestinale.

I sintomi più comuni delle intolleranze verso gli alimenti sono rappresentati da:

  • Cefalea
  • Sintomi gastrointestinali
  • Eruzioni cutanee
  • Ritenzione idrica

I disturbi dell’apparato digerente, quali:

  • difficoltà digestive
  • gas intestinale
  • dolori
  • stipsi e diarrea, sono i primi a comparire, e successivamente si manifestano i disturbi dell’intero organismo con sintomi cronici di difficile terapia.

Si può diagnosticare l’intolleranza verso gli alimenti con un semplice test del sangue che consiste nella ricerca delle Immunoglobuline IgG4 che il nostro organismo sviluppa a contatto di un alimento verso il quale si è intolleranti.

Presso il BMC è possibile analizzare un pannello completo di 90 alimenti

Oppure è possibile effettuare singolarmente:

La fisiopatologia intestinale può essere indagata da una serie di analisi eseguite direttamente su feci, su urina e su saliva, evitando il prelievo ematico.

Queste analisi permettono di evidenziare due obiettivi principali:

  • Indagare le alterazioni intestinali: prevenzione dei tumori, infiammazione, alterata permeabilità intestinale
  • Indagare alcune patologie croniche specifiche che colpiscono l’apparato digerente (stomaco, intestino): infezioni batteriche, pancreatite cronica, sindromi intestinali

PACHETTO CHECK-UP INTESTINALE

I 5 test che compongono il Check Intestinale, indicano alterazioni aspecifiche dell’apparato gastroenterico: pre-cancerosi, motilità, digestione, assorbimento e parassitosi, composizione della flora batterica intestinale, permeabilità della mucosa intestinale, grado di infiammazione.

1) Sangue Occulto nelle feci: questo test permette di rilevare con diagnosi precoce sanguinamenti di origine preoncogena ed è, ancor oggi, il test più semplice di prevenzione tumorale del colon-retto

2) Esame chimico fisico e microscopico delle feci: con questo esame si ottengono numerose notizie relative alla stato di assorbimento, motilità e digestione del nostro intestino, oltre ad evidenziare l’eventuale presenza di parassiti intestinali.

3) Disbiosi Test: il dosaggio di due sostanze, lo Scatolo e l’Indicano, in caso di eccessiva presenza nelle urine, evidenzia lo stato di eventuale alterazione della flora batterica intestinale sia nel numero che nella composizione (disbiosi).

4) Zonulina fecale: la Zonulina è un ormone prodotto dalle cellule enteriche ed è geneticamente determinato (ovvero la produzione dell’ormone è determinata da predisposizione genetica). Ha il compito di dilatare gli interstizi fra le cellule intestinali provocando maggiore o minore permeabilità. La maggior permeabilità intestinale è determinante in molte patologie intestinali, tra cui patologie da assorbimento di glutine, intolleranze alimentari, colon irritabile.

5) Lattoferrina fecale: la Lattoferrina è una sostanza prodotta dai granulociti neutrofili ed esprime il grado di infiammazione presente nell’apparato digerente relativa a molteplici condizioni fisiopatologiche.
Al Check-up intestinale è possibile aggiungere quale approfondimento il Check Gastroenterico composto da: PEP Test, Ricerca Helicobacter P. nelle feci, Elastasi e Calprotectina fecale. I 4 test che compongono il Check Gastroenterico determinano preziose indicazioni su patologie croniche gastro-intestinali